COGNAC: STORIA, SAPORI E PROFUMI DEL DISTILLATO PIÙ AMATO

Ecco la storia del distillato prodotto sulla costa occidentale francese: dalla prima distillazione al suo successo su scala mondiale

Storia del Cognac

Il Cognac è un distillato di vino prodotto nell’ovest della Francia, a nord di Bordeaux. Nel 1909 fu preparato un “vademecum” con delle regole da seguire in merito alla sua produzione: le aree precise autorizzate, delimitate fra la Charente e la Charente Marittime, le specifiche delle materie prime, i metodi produttivi da seguire e l’invecchiamento minimo prima di essere messo in commercio. Questo “disciplinare”, fu necessario per evitare la diffusione delle imitazioni. La prima distillazione di Cognac avvenne nel 1549, mentre la coltura della vigna molto prima, nel 1111, quando fu fondata l’abbazia benedettina di Fontdouce. L’idea della distillazione del vino fu pensata dagli olandesi, che lo acquistavano a poco prezzo per poi alimentare la loro ricca industria del liquore. Furono però gli inglesi a dare l’impulso decisivo alla produzione del Cognac, sollecitando i contadini alla produzione di distillati propri, che accettarono per liberarsi in via definitiva della “pressione” olandese. Gli alambicchi furono successivamente migliorati e resi più efficienti dai francesi, che crearono lo “charentais”, con un piccolo capitello, che preservava meglio le caratteristiche organolettiche del distillato. I francesi sono diventati quindi maestri nell’uso del legno: la distillazione si diffuse mano a mano nella regione a tal punto che nel 1874 esisteva una proposta per dividere la regione in “zone” con caratteristiche di profumi e sapori ben precisi. Le motivazioni del successo del Cognac sono la somma di componenti come una qualità continua, il prezzo ed una quantità tale da soddisfare il mercato. La costanza qualitativa del distillato si ottenne attraverso il sistema di invecchiamento e miscelazione, che prevedeva il melange di diverse acquaviti. Nonostante non sia mai riportata nell’etichetta, il Cognac presenta una classificazione.

BLENDED: Si tratta di Cognac assemblati da aziende che miscelano differenti prodotti di diverse distillerie, distretti e con gradi di invecchiamento non particolarmente lunghi.

SINGLE DISTILLERY: E’ il prodotto di un’unica distilleria, proprietaria di più vigne in diversi distretti. La maison imbottiglia un Cognac senza indicazioni di area, utilizzando più annate. Gli invecchiamenti sono i classici da disciplinare.

SINGLE DISTRICT: E’ un prodotto pregiato che la distilleria ottiene con Cognac provenienti da un singolo distretto, escluso quello di Bois Ordinaire, anche di diverse annate e invecchiamenti,

SINGLE ESTATE: E’ il prodotto più rappresentativo della singola distilleria, che permette di leggere il territorio nella maniera più completa ed apprezzare le sfumature organolettiche più intime, che sono influenzate da elementi quali il terreno e il microclima. La qualità è molto alta, con invecchiamenti importanti ed un prezzo decisamente alto

Benvenuti

Devi essere maggiorenne per accedere al sito.
Hai 18 anni?