COSA AMANO BERE I MILLENNIALS

Un istituto di ricerca svizzero ha cercato di capire cosa preferiscono bere i Millennials. Dalla birra agli spirits, ecco svelato tutto ciò che li conquista

Cosa amano bere i Millennials

Cosa amano bere i Millennials? La generazione YOLO (si vive una volta sola n.d.r) non beve solo per assaporare un cocktail ma, soprattutto, per vivere un’esperienza.

Proprio per questo motivo, tra i trend degli ultimi anni, c’è quello di bere cocktail ispirati ai viaggi.

Un modo semplice per vivere una nuova esperienza senza spendere troppi soldi.

È quanto emerge da una ricerca condotta dalla Fona International, un istituto di ricerca svizzero, che nel 2016 ha cercato di analizzare “cosa” e “come” bevono i Millennials.

“I sapori delle bevande alcoliche variano a seconda della categoria ma, nonostante questo, esistono varie somiglianze.

Il miele, ad esempio, è un ingrediente che negli ultimi due anni appare in diverse categorie e questo, probabilmente, è segno di una possibile tendenza.

Anche il sapore piccante è una categoria trasversale di tendenza, soprattutto nella birra, nel sidro e nei dark spirits” sottolinea la ricerca. In aumento anche i cocktail dai sapori fruttati e “cocco, agrumi e zenzero” che, oltre a dissetare e rinfrescare, soddisfano l’attenzione dei Millennials verso uno stile di vita sano.

Secondo quanto emerso dalla ricerca, nel 2015 i Millennials sono diventati il più grande gruppo di consumatori di tutto il mondo (53,5%) e questa tendenza sembra sempre più in crescita.

I cocktail preferiti dai Millennials

Millennials e Birra

BIRRA – La birra è un must per tutte le generazioni ma, a differenza delle vecchie classi che vedevano la birra come bevanda alcolica da bere da soli, i Millennials adorano assaporarla in contesti sociali di gruppo. Popolarissima (oltre il 50% degli intervistati ha dichiarato di aver acquistato birra nei tre mesi precedenti allo studio), la birra preferita dai Millennials è quella artigianale.

Millennials e Spirits

SPIRITS – I Millennials, a differenza delle altre generazioni, bevono tanti tipi di alcolici.

Dalla vodka al rum, dalla tequila al whisky, la generazione YOLO è avventuriera ed ama sperimentare nuovi sapori.

Tra gli spirits preferiti dai Millennials c’è il whisky, considerato un liquore “affascinante, vintage e retrò”.

A seguire la vodka (il 33% degli intervistati la cita), soprattutto quella aromatizzata.

Più bassi (ma sempre alti) i numeri del rum (22%) e della tequila (21%). Quest’ultima, in precedenza considerata solo base di margaritas e altri cocktail, è oggi apprezzata anche “liscia”, soprattutto dalle donne.

Come per la birra, anche in questo caso, i Millennials sono più propensi a bere in compagnia (le vecchie generazioni, invece, hanno sempre preferito bere da soli) proprio perché per loro, bere un cocktail, è un’esperienza da vivere – e gustare – al 100%. Su una cosa, però, la vecchia e la nuova generazione concordano: più conosciuto è il marchio, più buono è il sapore.

Millenials e Vino

VINO – Potrà sembrare inaspettato ma il vino è una delle bevande alcoliche preferite dai Millennials.

Secondo uno studio condotto dal Wine Market Council, negli Stati Uniti il 29% di consumatori di vino ha un’età compresa tra i 21 e i 34 anni e, sempre secondo la ricerca, man mano che invecchiano il loro consumo aumenta.

A caratterizzare i Millennials amati del vino è la vogli di scoprire sempre nuovi sapori ma, dal momento che non è semplice conoscere i vini “i Millennials dipendono molto dalle recensioni, utilizzano delle vere e proprie applicazioni dedicate al vino e si iscrivono a club per appassionati”.

Questo, secondo la generazione dei social, permette di conoscere nuovi gusti in base alle preferenze personali e non in base a raccomandazioni di esperti.

Benvenuti

Devi essere maggiorenne per accedere al sito.
Hai 18 anni?