Le rivisitazioni più originali dei classici della mixology

Dal Negroni Red al Perrier Mojito passando per l’intramontabile Gin Tonic realizzato con l’acqua tonica al legno di rovere e l’innovativo Shine Hon. Mixart presenta le quattro rivisitazioni più originali di alcuni dei pilastri della mixology.

Le rivisitazioni più originali dei classici della mixology

Ci sono cocktail che sono delle vere e proprie istituzioni e pilastri della mixology. Drink che hanno fatto la storia perché amati dai grandi personaggi o dai grandi attori o ancora perché citati nelle grandi pellicole cinematografiche. Tanto amati e tanto conosciuti a livello internazionale che sono molti i bartender che li hanno presi come fonte d’ispirazione e che li hanno rivisitati in chiave moderna. Dal Negroni Red al Perrier Mojito, dal Gin Tonic con essenza di legno di rovere al nuovissimo Shine Hon: Mixart presenta le quattro rivisitazioni più originali dei grandi classici della miscelazione.

NEGRONI RED: un grande classico rivisitato con Sanbittèr Rosso

Un mix sorprendente, ideale da sorseggiare in tutte le stagioni per chi non si accontenta del classico Negroni. Per prepararlo basta versare in un bicchiere highball colmo di ghiaccio 1 oz di Sanbittèr Rosso, 1 oz di Vermouth, 1 oz di Gin e 2 dash di Bitter Orange. Una rivisitazione in chiave moderna del cocktail italiano che piace a tutti, anche quando è sbagliato.

PERRIER MOJITO: una rivisitazione fresca e dissetante

Il cocktail più amato di Hemingway si esegue pestando nel bicchiere i germogli di menta con lo zucchero di canna e il lime. Si aggiunge uno spruzzo di soda e si riempie il bicchiere con il ghiaccio. Si versa il rum e si colma con la soda, poi sei mescola e si serve con un rametto di menta e una fetta di lime. Nel corso degli anni, il Mojito non è mai cambiato, ma ha conosciuto svariate versioni, alcune fallite, altre invece perfettamente riuscite. Perrier Mojito è una di queste. La sua realizzazione è semplice: basta versare il succo di lime e menta in un bicchiere tumbler alto e mescolare per estrarre l’aroma della menta. Aggiungere lo zucchero, versare 4,5 cl di rum scuro, mescolare bene e aggiungere ghiaccio tritato al drink. Aggiungere on top Perrier, mescolare di nuovo e riempire il bicchiere con ghiaccio tritato.

GIN TONIC ALL’ESSENZA DI LEGNO DI ROVERE: una rivisitazione dal gusto deciso

Indicato per tutte le stagioni come drink after dinner che si ispira al Gin Tonic, questa rivisitazione in chiave moderna si prepara in un bicchiere molto capiente versando il gin e aggiungendo il ghiaccio a cubetti. Il tocco in più? Completare il tutto con la Tonica Sanpellegrino con essenza di legno di rovere ed amalgamare delicatamente con un barspoon. Decorare con un rametto di rosmarino e scorza di limone.

SHINE HON: l’innovazione dei cocktail a base di acqua brillante

L'acqua Brillante Sanpellegrino incontra la cannella e la spremuta d'arancia in un mix da togliere il fiato. Perfetto da sorseggiare a qualsiasi ora, dall'aperitivo o come accompagnamento alla cena. Per prepararlo versare in un bicchiere molto capiente colmo di ghiaccio il succo d'arancia e lo sciroppo di cannella. Miscelare tutto con un barspoon e poi colmare con l'Acqua Brillante Sanpellegrino. Decorare con uno spicchio di arancia e con una stecca di cannella.

Benvenuti

Devi essere maggiorenne per accedere al sito.
Hai 18 anni?