LE UOVA FRONTIERA DEL BARTENDING

Sempre più usate dai mixologist, regalano un “tocco” sfizioso al drink. Ecco le loro caratteristiche e come devono essere trattate e conservate

Le uova nei cocktail

È nato prima l’uovo o la gallina? Una domanda a cui è difficile dare una risposta per certo ma che, sicuramente, ognuno di noi si è posto almeno una volta nella vita. E chissà se anche i bartender – che negli ultimi tempi ricorrono sempre più spesso all’utilizzo di uova per la realizzazione di cocktail ricercati e unici nel loro genere – se lo sono mai chiesti.

L’albume aggiunge viscosità e piacevolezza ai drink, specialmente nei Sour, che raggiungono il loro “vero” sapore quando vengono mescolati proprio con questo ingrediente particolare. Ma dal momento che quest’ultimo non emana un buon odore, i bartender cercano di adottare soluzioni in grado di coprirne l’aroma come ad esempio l’aggiunta di gocce di bitter, oli essenziali di scorza di agrumi e, in altri casi, una spolverata di cioccolato, noce moscata o cannella.

Le uova, inoltre, sono un ingrediente “difficile” da trattare e, per evitare di commettere degli errori che potrebbero andare a compromettere il risultato finale, ecco una serie di consigli su come conservarle.

- Prediligere l’impiego di uova pastorizzate al posto di quelle fresche: l’albume pastorizzato potrebbe avere un costo maggiore, ma si rivela al tempo stesso utile e pratico da utilizzare, soprattutto quello in contenitori da 500 grammi, quantità sufficiente per la realizzazione di più di 30 cocktail;

- È preferibile scegliere uova di media-piccola dimensione e tenere a mente di usarle molto prima della relativa data di scadenza;

- Nel caso di acquisto di uova refrigerate, sarebbe opportuno mantenerle in un ambiente fresco, come un frigorifero. Se dovessero essere a temperatura ambiente, invece, avere cura di tenerle al di sotto dei 20°C;

- È meglio conservare quest’ingrediente in una scatola sigillata sul lato inferiore del frigorifero, per impedire che odori esterni penetrino all’interno del contenitore; - Come capire se è un uovo è fresco o no? Buttarlo in una bacinella d’acqua: se è fresco affonderà, in caso contrario resterà a galla;

- Prima di impiegare le uova è fortemente consigliato lavarle sotto un getto di acqua calda per evitare qualsiasi tipo di contaminazione;

Benvenuti

Devi essere maggiorenne per accedere al sito.
Hai 18 anni?