Quando l’esperienza conta (quasi) più del drink

Misterioso ed intrigante, ecco il terzo miglior bar al mondo!

La cura dei dettagli in un aperitivo Nightjar

Secondo le classifiche di drinksint.com, il Nightjar di Londra è il terzo miglior bar al mondo. Vi state chiedendo il perché? Ve lo diciamo subito.

Le qualità del Nightjar

Tanto per iniziare si tratta di uno dei bar più entusiasmanti del Pianeta che, a pochissimi anni dalla sua nascita, ha saputo classificarsi tra i primi posti dei migliori locali in cui si pratica una mixart di ottimo livello.

Stile, gesti studiati e un’attenzione maniacale per i dettagli, non vi faranno affatto sentire in soggezione perché tutto è eseguito con la massima naturalezza, dimostrazione del fatto che il retro del bancone è popolato da bartender competenti e consapevoli.

Che significa Nightjar?

Non cercate di tradurre il termine nightjar, a meno che non siate amanti della fauna australiana. Il Nightjar si ispira infatti, nel nome e nel logo, all’uccellino australiano con abitudini notturne, dorme di giorno e vive di notte. Proprio come capita a tutti i bartender che si rispettino.

Dal proibizionismo americano alla futura mixology

L’offerta del Nightjar di Londra non è solo ampia, è ricercata, sofisticata e ricca di creatività. I drink che troverete sulla lista si ispirano al proibizionismo americano, ma si evolvono per tecnica ed ingredienti non solo diventando contemporanei, ma annunciando in qualche modo ciò che accadrà nel futuro della mixology.

Le presentazioni dei cocktail e i bicchieri vi lasceranno a bocca asciutta, fortuna che poi potrete bere i drink eccezionali di questo lounge bar che vi permetterà, in alcuni casi, anche di affondare la cannuccia direttamente nello shaker.

Ottima musica e piccoli prezzi

Al Nightjar, tuttavia, non si respira solo un’aria creativa, si sente il cuore e la passione di chi ha creduto in questo locale sin da quando era esso stesso soltanto un’idea.

Il locale è piccolo e ci si sente al centro della scena per tutta la permanenza. La musica è all’altezza di quello che si beve e i prezzi (12 pound a drink in media) sono ben al di sotto l’esperienza che si vive.

Decorazione di un aperitivo al Nightjar in noce di cocco con foglie di menta e cannuccia

Benvenuti

Devi essere maggiorenne per accedere al sito.
Hai 18 anni?