Un cocktail dalla dolcezza disarmante: Sex on the beach

Storia, ingredienti e rivisitazioni di uno dei cocktail più amati al mondo

Colorato e dal profumo di agrumi, il Sex on the Beach è un long drink che appartiene alla famiglia dei Cape Codder, quest’ultimo è un cocktail classico a base di succo di mirtillo e di vodka. È nato negli Stati Uniti alla fine degli anni ’70 e si è diffuso in Europa agli inizi degli anni ’80. Nei locali statunitensi degli anni Settanta non esisteva nessun drink con il nome “sex”, nacquero nuovi cocktail come il “fun on the beach” e poi il “peach on the beach” preparato con vodka, midori, chambord, succo d'ananas e succo di mirtillo rosso, che conferivano al drink un sapore molto dolce. Tuttavia, in Europa, negli anni Ottanta il midori era difficile da trovare, cominciò quindi ad affermarsi nel continente europeo il “fun on the beach” che in seguito modificò il suo nome nell'attuale “Sex on the beach”.

Il tocco distintivo del cranberry

È uno dei cocktail più amati al mondo e la sua particolarità sta nell'incontro tra il sapore aspro degli agrumi, la dolcezza del liquore alla pesca, conosciuto anche come “peachtree” e il tocco acidulo del succo di mirtillo americano “cranberry”, che non deve mai mancare, perché è ciò che contraddistingue questo grande cocktail.

Gli ingredienti da usare per la preparazione sono: 4 cl Vodka, 2 cl Peach schnapps, 4 cl Cranberry juice, 4 cl Orange juice, che si costruiscono in un bicchiere highball con del ghiaccio e con il tocco finale di una fetta di arancia.

La dolcezza del Sex on the beach esalta la personalità di alcuni piatti come quelli della cucina indiana, messicana, tacos con gamberi e avocado, pasta ai 4 formaggi, pollo al curry indiano, cheeseburger, riso alla cantonese per un particolare tripudio di sapori

Fra le rivisitazioni del Sex on the beach, il SEXY ON THE BEACH ORANGE, è un grande classico reinterpretato con l’Aranciata Sanpellegrino, in cui gli ingredienti vengono versati nel bicchiere chiamato il Juice e poi vengono amalgamati con il Barspoon.

Un cocktail che seduce per la sua dolcezza e per il suo colore, molto semplice da preparare, ma che necessita di un’attenzione particolare per le dosi e nella scelta delle materie prime e solo in tal modo potrà esprimersi in tutta la sua intensità.

Benvenuti

Devi essere maggiorenne per accedere al sito.
Hai 18 anni?