DALL’AVOCADO AL DRINK DELL’AVVOCATO IL PASSO È BREVE

Questo particolare liquore sembra derivare da una bevanda a base di avocado che gli avvocati olandesi erano soliti consumare nelle terre colonizzate oltremare

Drink Avocado

Alcuni ritengono che questo liquore derivi da una bevanda a base di avocado, che gli olandesi consumavano nelle terre colonizzate. Altri, invece, suppongono che il nome sia coniugabile con “advocate”, che in olandese vuol dire “avvocato”, usato per indicare un drink bevuto dagli uomini di legge. Quello che è certo, però, è che non ci sono origini sicure e chiare sull’Advocaat. L’Oxford Companion of Sugar and Sweets, come si legge sul magazine Bartales, riporta l’origine di questa bevanda ai coloni olandesi che, volendo imitare una miscela cremosa a base di polpa di avocado, zucchero di canna e rum (che era consumata in Brasile), sostituirono il frutto esotico con il tuorlo d’uovo. Il frutto, che sarebbe poi stato chiamato avocado, è apparso nei Caraibi nel 1600 quando gli olandesi iniziarono la colonizzazione. Si parla di una bevanda gialla, a base di avocado e alcol, che consumavano i marinai di quelle isole, che sarebbero poi diventate le Antille olandesi. Il termine avocado fu pensato nel 1696 dal naturalista irlandese Hans Sloane quando lo menzionò all’interno di un catalogo di piante jamaicane. La Compagnia Olandese delle Indie si trovò di fronte ad un problema quando dovette pensare all’importazione nel Continente: con che cosa sostituire la cremosa polpa gialla dato che il frutto e i piccoli alberi non si adattavano al clima europeo? Furono così scelte le uova. Johannes Gerardus Cooymans fu il primo olandese a sperimentare il liquore con le uova ed il Brandy: era il 1825 ed entrò nella storia come l’inventore dell’ “Advocaat”. Tre anni più tardi, fondò la Cooyman Distillery, rinominata poi “Koninklijke Cooymans” dalla regina Juliana Louise Marie Wilhelmina nel 1953. Oggi l’Advocaat è un liquore prodotto con uova, zucchero, brandy e vaniglia. La gradazione alcolica è bassa ed il gusto e densità ricordano molto lo zabaione o la crema inglese. La ricetta? Forse una delle cose più inaccessibili del Pianeta: la produzione di questo liquore è un’operazione delicata, che pochi sanno realmente fare. Il cocktail più conosciuto, a base di Advocaat, è lo “Snowball”, realizzato con 10.5 cl di limonata, 2.25 cl di succo di lime e 6 cl di Advocaat. Una volta versata la limonata ed il succo di lime in un bicchiere colmo di ghiaccio, aggiungere il liquore all’avocado e mescolare leggermente.

Benvenuti

Devi essere maggiorenne per accedere al sito.
Hai 18 anni?