Gin, Martini E Zucchero, Ecco Il Drink Dell’esploratore

La storia del cocktail dedicato all’esploratore scozzese David Livingstone, uno dei primi europei a fare un viaggio transcontinentale attraverso l’Africa.

Cocktail dell'Esploratore

Il 10 novembre 1871 il gallese naturalizzato americano Henry Morton Stanley, su commissione dell’allora direttore del New York Herald, incontrò l’esploratore scozzese David Livingstone dopo oltre 2 anni di ricerche attraverso l’Africa. L’incontro avvenne nel villaggo di Ujiji, sulle sponde del lago Tanganica. Livingstone fu uno dei primi europei a fare un viaggio transcontinentale attraverso l’Africa con lo scopo di aprire nuove vie commerciali e avere ulteriori informazioni sul Continente nero. Della storia dei due uomini si conosce praticamente tutto, eccetto due cocktail ad essi dedicati, inseriti nel volume “Approved Cocktails” della UKBG (UK Bartenders Guild) del 1937: le ricette non sono pubblicate, ma possono essere richieste al “Bartender Office” della UKBG al costo di uno scellino ciascuna. Nel libro “Cocktails by ‘Jimmy’ late of Ciro’s London” si trova una delle prime ricette del Livingston (la “e” mancante non è un errore), fatta con Old Tom Gin, Italian Vermouth, aggiunta di zucchero e lemon twist. Lo stesso si trova in “Drinks-How to mix and how to serve”: Burnett’s Old Tom Gin, Italian vermouth, Gum syrup e lemon twist. Ancora oggi non si sa ancora dove questo drink sia nato, anche se non mancano delle ipotesi: a Londra al “Langham Hotel” dove alloggiava Stanley mentre stava pianificando il viaggio di recupero di Livingstone. Un’altra ipotesi è l’Hotel Victoria in Nothumberland Avenue, sede della presentazione del progetto-film “Livingstone” diretto da Wetherell, che racconta appunto l’impresa dell’esploratore scozzese. Fra tutte quelle pubblicate, comunque, la versione più corretta del “Livingstone Cocktail” è quella a base di Gin Martini con l’aggiunta di zucchero, per renderlo più morbido. Con della granatina al posto dello zucchero, invece, si avrà il “Red Livingstone”.

Benvenuti

Devi essere maggiorenne per accedere al sito.
Hai 18 anni?