MERCATO DELLE BEVANDE GASSATE, ECCO L’ANDAMENTO DI BIBITE E SOFT DRINK

Mixart analizza il mercato delle bibite e dei soft drink nel mercato italiano.

Andamento Mercato Bibite

Vuoi per una ragione di tipo economico, oppure una dettata dal fatto di seguire un determinato stile di vita, gli italiani bevono sempre meno bibite gassate. Come riferisce il sito dell’Adnkronos, infatti, in un periodo di dieci anni (dal 2006 al 2016), si è assistito ad una leggera flessione nella vendita di questo tipo di bevande. Se il “picco” più basso si è verificato nel 2016, rispetto all’anno precedente, il 2017 è stata la volta di una ripresa, concentrata soprattutto nel secondo semestre, grazie anche ad un’estate particolarmente calda. David Dabiankov, Direttore Generale di Assobibe ha affermato che: “C’è un mercato che si sta evolvendo rispetto alla sensibilità sui prodotti zuccherati e calorici e le aziende hanno fatto molto per aumentare l’offerta di bevande con meno calorie o senza zuccheri. Si è lavorato molto sull’innovazione. “ In merito a ciò, per regalare ai consumatori prodotti sempre più di qualità, Sanpellegrino ha pensato di sposare la “filosofia” del Bio, proponendo una versione “green” di aranciata, aranciata amara e limonata. Il tutto a favore di prodotti derivanti da agricoltura biologica, che mantengono inalterato il proprio gusto esaltando maggiormente gli ingredienti. Il concetto di naturalità, inoltre, è sempre più importante nel mondo dei soft drink: Bibite Sanpellegrino, infatti, si differenzia da tutti gli altri brand per il contenuto di succo, proponendo aranciate con il 20% di succo d’arancia in più. Tutto questo per venire incontro alle esigenze dei consumatori, amanti di un gusto più deciso ed intenso, caratteristica comune del mercato italiano ed estero.

Benvenuti

Devi essere maggiorenne per accedere al sito.
Hai 18 anni?