L’Urban Mediterranean Experience delle Bibite Sanpellegrino

Con la bancarella creata in crowdsourcing con i creativi dello IED, Bibite Sanpellegrino racconta le proprie origini e il suo profondo legame con il territorio, le tradizioni e le materie prime.

Bancarella

Se diciamo “mercato” a cosa pensate? Probabilmente la maggior parte di voi non ha potuto fare a meno di pensare alle bancarelle. Dai mercati rionali che affollano le piazze del Bel Paese all’atmosfera urbana e cosmopolita dei mercati metropolitani delle maggiori capitali europee, la bancarella – depositaria di storie e tradizioni – è un’icona di autenticità e qualità. Per questo motivo, Bibite Sanpellegrino ha scelto di raccontare il legame con la propria origine e con le materie prime mediterranee proprio attraverso “La Bancarella”, un’opera di design creata in crowdsourcing con i giovani creativi dello IED.

 

Come spiegato da Stefano Marini, Direttore della Business Unit del Gruppo Sanpellegrino, per raccontare l’origine delle Bibite Sanpellegrino e, nello stesso tempo, valorizzare la creatività dei giovani talenti italiani “abbiamo scelto di fare nostro un elemento iconico come quello della bancarella, capace di evocare storie e tradizioni fortemente legate al concetto di Italian Style”. Grazie all’estro creativo dei giovani studenti dello IED (Istituto Europeo di Design), dunque, la bancarella è stata reinterpretata in chiave contemporanea, divenendo un vero e proprio oggetto di design in grado di raccontare le origini di una meraviglia italiana ed il suo profondo legame con il territorio, le tradizioni e le materie prime. L’immaginario di partenza? L’agrumeto. La storia che Sanpellegrino ha voluto raccontare attraverso la bancarella parte dal banco, arricchito da un motivo di maioliche dipinte a mano che riportano alla più verace e antica tradizione siciliana. A questo si aggiungono le classiche cassette di legno, dove i gusti delle Bibite Sanpellegrino sono stati abbinati agli agrumi. Infine la scala – da sempre utilizzata dai contadini per raccogliere arance e limoni – che diviene simbolo del profondo legame delle Bibite con le materie prime di cui sono composte.

Bancarella

Dopo il suo debutto alla Fabbrica del Vapore, in occasione della Design Week, la Bancarella Sanpellegrino è approdata tra i banchi del Mercato del Suffragio dove, per oltre un mese, ha deliziato i palati dei meneghini con lo speciale menù “Urban Mediterraneo”, studiato ad hoc dal cibologo Marco De Padova. Il chinotto, la cedrata, la gassosa e l’aranciata sono stati mixati a pietanze gourmet che, influenzate dai profumi e dai sapori mediterranei, hanno dato vita a una vera e propria Urban Mediterranean Experience. Se avete perso l'occasione di vivere – in prima persona – questa straordinaria esperienza, non temete: da oggi per vivere la bellezza (o sarebbe meglio dire la meraviglia?) del Mediterraneo vi basterà fare un salto al Bar Meraviglia, piccola oasi di relax firmata Bibite San Pellegrino.

Benvenuti

Devi essere maggiorenne per accedere al sito.
Hai 18 anni?