Il Pisco della discordia

Il Pisco è la bevanda nazionale del Perù e del Cile, talmente importante che i due paesi se ne contendono le origini

Il Pisco della discordia

Aromatico e intenso, il Pisco è il distillato del momento e la moda di bere Pisco Sour o Manhattan Pisco è arrivata anche in Italia. Scopriamo la sua storia e le sue particolarità. Il Pisco è un distillato sudamericano ottenuto dal mosto d’uva fermentato, uva solitamente aromatica. Perù e Cile sono i maggiori produttori, ma per loro il Pisco è simile al pomo della discordia, sono decenni che litigano per la paternità di questa bevanda e per l’uso dello stesso nome, nonostante ci siano differenze nel prodotto. Il Pisco è motivo di contenzioso proprio perché è il simbolo dell’identità culturale di questi paesi, entrambi ne rivendicano l’origine a cui non vogliono rinunciare per forte senso di appartenenza. Dai peruviani è considerato simbolo di storia e tradizione, d’altro canto dai cileni è considerato orgoglio nazionale, per cui nessuno intende fare un passo indietro.

Stili differenti di lavorazione e di invecchiamento per il Pisco

Il distillato però viene lavorato in modo differente dal Perù e dal Cile; dal primo il liquido, ricavato dalla lavorazione delle uve aromatiche, viene fatto fermentare fino a diventare un “vino giovane” e poi viene distillato, con le teste e con le code di scarto, fino a 40% vol. Nel Pisco cileno invece vengono fermentate uve moscato che producono un vino che viene distillato e ridotto con acqua per diminuirne la gradazione a 40% vol. Altra differenza è nella gradazione: il Pisco peruviano deve essere di 40% vol. o superiore, quello cileno può anche essere inferiore al 30%. Inoltre si differenziano anche per le tecniche di invecchiamento, nella versione peruviana viene fatto affinare nelle vasche di acciaio o terracotta, mentre nella versione cilena nelle botti di legno.

Come si beve?

E mentre Perù e Cile litigano sulla paternità del Pisco, altri paesi, senza indagare troppo sulle origini, si godono il mero piacere di degustarlo, assoluto, ma anche miscelato nelle vesti del Pisco Sour o del Manhattan Pisco, cocktail dal gusto deciso e determinato. Se poi vogliamo prendere spunto dallo stile sudamericano possiamo miscelare il Pisco con ghiaccio e coca-cola, che in Cile viene chiamato Piscola ed è il modo più frequente di berlo soprattutto fra i giovani, poiché la coca-cola aiuta a stemperare il gusto strong del Pisco. Altro cocktail interessante a base di Pisco è il Chalaquito con aggiunta di limone, zucchero, bianco d’uovo, qualche goccia di angostura, ghiaccio e soda water. La degustazione liscia del Pisco, invece, viene detta trago corto e consiste nel sorseggiarlo e trattenerlo in bocca qualche secondo prima della deglutizione, in modo da apprezzarne il bouquet. Assoluto o miscelato il Pisco è quella bevanda che ha forte personalità e che i palati difficilmente dimenticano.

Benvenuti

Devi essere maggiorenne per accedere al sito.
Hai 18 anni?